ridotta

Prima accoglienza

Il 70% delle persone che si rivolge alla Caritas diocesana non ha una dimora stabile, c’è chi vive in strada, chi sotto i ponti, chi presso case di amici, case abbandonate o altre soluzioni temporanee e improvvisate.

Nella Caritas diocesana sono presenti 36 posti letto (20 per gli uomini e 16 per le donne).

Per poter accedere al dormitorio è necessario rivolgersi al Centro di Ascolto aperto lunedì, mercoledì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00. Nel momento del colloquio gli operatori valutano la situazione insieme alla persona in ascolto e concordano un percorso di azione per offrire orientamento e sostegno.

La prima accoglienza prevede un periodo di pernottamento pari a una settimana, che può essere prolungato a quattordici giorni in base alle necessità del singolo.

Per chi viene accolto in prima accoglienza è possibile l’accesso in struttura dalle 18.00 alle 20.00, la cena è servita dalle 19.00 alle 19.30, mentre la mattina la stanza deve essere lasciata entro le 8.00 e le colazioni sono servite alle 7.00.